Il primo operatore turistico delle Isole Cook, membro del gruppo Turama

Natura

Vulcani sommersi e atolli corallini

Il paesaggio geologico delle 15 isole varia da atolli di sabbia bianca circondati da barriere coralline che includono lagune turchesi nel gruppo settentrionale, alle verdi foreste tropicali delle montagne di Rarotonga e le terrazze di calcare corallino (makatea) che rivestono quattro delle isole del gruppo meridionale. Tutte le nostre isole si sono formate attraverso attività vulcanica. Nel corso del tempo, un certo numero di isole è affondato sotto il livello del mare, lasciando un bordo di corallo a formare bellissime lagune. Le isole del gruppo meridionale costituiscono quasi il 90% della massa terrestre di tutto il gruppo. Mangaia, la più meridionale del gruppo, è considerata l'isola più antica di tutto il Pacifico Sud.

Piante, fiori tropicali, e specie volatili autoctone

Nonostante siano famose per la loro varietà di flora tropicale – le Isole Cook hanno oltre 400 diverse specie di piante, tra cui il Frangipani (Tipani), Bougainvillea (Taria), e la profumatissima Gardenia (Tiare Maori) – sorprendentemente poche di queste piante sono native delle isole, infatti la maggior parte sono state introdotte, tra cui il risplendente rosso-arancio Flametree o Albero di Fuoco. Ci sono tuttavia alcune piante autoctone soprattutto nella zona centrale di Rarotonga. Una volta, una maggiore proliferazione di uccelli endemici esisteva nelle regioni forestali delle isole ma, con l'introduzione dei topi di nave e del mynah, tipico uccello indiano portato come mezzo per controllare insetti, e a causa della vendita di uccelli e piume per collezionisti in epoca vittoriana, la popolazione di uccelli nativi ha subito una forte diminuzione in molte isole. Tra le specie autoctone  di interesse troviamo la colomba delle Isole Cook, il martin pescatore dell’isola di Mangaia, il pigliamosche di Rarotonga e la rondinella o kopeka di Atiu, l’isola migliore per il bird-watching!

Spettacolare fauna marina

All'interno delle lagune protette delle Isole Cook vivono pesci tropicali e flora marina di mille forme e colori, dalla stella marina blu che puó essere vista facilmente vicino alla riva, ai colorati pesci pappagallo, i curiosi pesci farfalla gialli, murene e pesci scorpione, molluschi e caranghi giganti. Nelle acque temperate dell'oceano oltre la barriera corallina si trova una spettacolare vita marina con diverse specie di tartarughe, razze e squali di barriera. Le Isole Cook sono un luogo meraviglioso per i subacquei durante tutt l'anno, ma per ammirare impressionanti creature marine, i mesi da luglio a ottobre, durante tutto l'inverno australe, sono il periodo migliore per avvistare le balene che passano vicino alla barriera corallina durante il loro viaggio verso l'Antartide.